LE ALGHE

Materiale per la scuola media
Argomenti simili:
Classificazione delle piante - scuola media

ALGHE

Le alghe pluricellulari sono piante che vivono soprattutto in acqua.

Il loro corpo prende il nome di tallo: esso non ha una struttura precisa e non è diviso in radici, fusto e foglie come accade, invece, negli esseri vegetali più evoluti. La presenza di tali organi non è necessaria nelle alghe in quanto il tallo è retto dall'acqua.

NUTRIMENTO DELLE ALGHE

Le alghe, come tutti gli esseri vegetali, producono da sole il loro nutrimento e per questo sono chiamate organismi autotrofi.

Esse assorbono dall'acqua sali minerali ed anidride carbonica e, grazie alla luce del Sole, svolgono il processo di fotosintesi mediante il quale acqua ed anidride carbonica vengono trasformati in sostanza organiche più complesse usate come nutrimento.

RIPRODUZIONE DELLE ALGHE

Le alghe pluricellulari possono riprodursi in vari modi:

  • alcune si riproducono mediante la frammetazione del tallo.

    Dal tallo di un'alga si staccano alcuni frammenti che danno vita ad una nuova pianta identica a quella precedente;

  • altre si riproducono mediante le spore che vengono diffuse nell'ambiente e che, se trovano le condizioni favorevoli, danno vita ad alghe identiche a quelle da cui si sono formate;
  • infine ve ne sono alcune nelle quali si ha la riproduzione sessuata mediante l'unione del gamete maschile con quello femminile.

    In questo caso l'alga può:

    • produrre due gameti identici entrambi in grado di nuotare in quanto dotati di flagelli;
    • produrre un gamente maschile capace di nuotare, mentre il gamete femminile è immobile all'interno del tallo.

CLASSIFICAZIONE DELLE ALGHE

All'interno del tallo possono essere presenti dei pigmenti in grado di conferire alle alghe colorazioni diverse.

A seconda del loro colore le alghe si differenziano in:

  • alghe rosse, che contengono un pigmento di colore rosso.

    Queste alghe vivono, prevalentemente, nei mari. Riescono ad effettuare la fotosintesi anche a profondità di 100 metri;

  • alghe brune, che contengono nel tallo un pigmento di colore giallo-bruno.

    Queste alghe possono vivere fisse sulle rocce costiere e sui fondali marini, oppure galleggiare in mare aperto.

    Una specie di alga bruna è il Sargasso molto presente nel Mar dei Sargassi (che prende il nome dall'omonima alga), nell'Oceano Atlantico;

  • alghe verdi che contengono solamente clorofilla e nessun pigmento.

    Esse vivono nei mari aperti, ma anche nelle acque dolci, sui terreni umidi e sulle rocce.

    Le alghe verdi rappresentano le prime piante che hanno cercato di vivere sulla terraferma e, molto probabilmente, da esse si sono sviluppate le briofite.


 
 
 


SchedeDiGeografia.net

Storiafacile.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

EconomiAziendale.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter