LA MODERNA CLASSIFICAZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI

Materiale per la scuola media

MODERNA CLASSIFICAZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI

La moderna classificazione degli esseri viventi si discosta da quella adottata da Linneo e si basa sul progressivo passaggio dagli esseri viventi più semplici a quelli via via più complessi cioè, in altre parole, sulla evoluzione degli esseri viventi.

Linneo riteneva che le specie fossero immodificabili, mentre le scoperte scientifiche successive hanno dimostrato che non è così e che le specie sono in continua evoluzione.

TEORIA EVOLUZIONISTICA

Fu il naturalista inglese Charles Darwin, vissuto nell'800, ad elaborare la teoria evoluzionistica secondo la quale le specie non sono immutabili, ma si evolvono nel corso del tempo.

Egli comprese che tutti gli esseri viventi hanno un comune antenato e sono il frutto di un lungo processo di evoluzione: proprio questo processo spiega le differenze che noi oggi osserviamo tra le varie specie.

RELAZIONI DI PARENTELA

Sulla base della teoria evolutiva, i biologi hanno adottato un nuovo criterio di classificazione degli esseri viventi basato sulla ricerca delle somiglianze tra le varie specie, degli antenati comuni tra esse e delle relazioni di parentela che li legano e che possono essere strette, nel caso di specie che presentano molti caratteri in comune, o meno, quando i caratteri comuni sono pochi.

L'ipotesi è quella che tali somiglianze siano dovute ad un antenato comune a tutti gli esseri vivente.

Sulla base di queste relazioni di parentela viene costruito un albero evolutivo: se percorriamo a ritroso i suoi rami scopriamo i parenti via via più antichi delle varie specie animali e vegetali, fino a giungere a quell'organismo che ha dato origine, miliardi di anni fa, a tutti gli esseri viventi.

L'ORIGINE DELLA VITA

Secondo gli scienziati all'origine della vita ci sarebbe un organismo unicellulare procariote dalla cui evoluzione sono derivate tutte le specie esistenti attualmente. Questa evoluzione ha preso due direzioni diverse (a questo proposito si parla di linee evolutive):

  • una ha dato origine agli attuali organismi procarioti unicellulari, cioè le monere;
  • l'altra ha generato gli organismi unicellulari eucarioti. Da questo albero si sono poi formate tre ulteriori linee evolutive:
    1. quella dei funghi, cioè organismi eterotrofi, eucarioti che, a seconda dei casi, possono essere unicellulari oppure pluricellurali;

    2. quella degli organismi autotrofi, che a loro volta hanno dato origine ad:
      • organismi unicelluari, i protisti autotrofi;
      • organismi pluricellulari, le piante;

    3. quella degli organismi eterotrofi da cui si sono formati due rami:
      • gli organismi unicelluari, i protisti eterotrofi;
      • gli organismi pluricellulari, ovvero gli animali.


Classificazione moderna degli esseri viventi

I CINQUE REGNI

La classificazione fondata sull'evoluzione ci permette di comprendere che i 5 regni in cui sono divisi tutti gli organismi viventi rappresentano l'evoluzione della vita dalle origini ai nostri giorni.


Evoluzione della vita sulla Terra

 
 
 


SchedeDiGeografia.net

Storiafacile.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

EconomiAziendale.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter