ORGANI OMOLOGHI ED ORGANI ANALOGHI

Materiale per la scuola media
Argomenti simili:
La moderna classificazione degli esseri viventi - scuola media

RELAZIONI DI PARENTELA

Poichè tutti gli esseri viventi hanno un antenato comune i biologi hanno cercato i rapporti di parentela tra varie specie e, in particolare, si sono soffermati sulla ricerca di somiglianze e differenze esistenti tra di essi.

ORGANI OMOLOGHI E ORGANI ANALOGHI

In questa ricerca gli studiosi hanno posto l'attenzione, in modo particolare, sull'osservazione degli organi delle diverse specie notando che esistono:

  • organi che svolgono una funzione simile, ma che hanno una struttura diversa. Questi organi sono detti analoghi. E' il caso, ad esempio, delle ali degli insetti e degli uccelli: entrambe servono a volare (funzione simile), ma hanno una diversa struttura.

    Quando due specie hanno organi analoghi significa che tra esse non vi sono rapporti di parentela;



  • organi che hanno la stessa struttura anche se svolgono funzioni diverse. Questi organi sono detti omologhi. E' il caso, ad esempio, della mano dell'uomo e dell'ala di un uccello: esse svolgono funzioni diverse (afferrare gli oggetti l'una, volare l'altra), ma hanno una struttura molto simile.

    Quando due specie hanno organi omologhi possiamo ritenere che tra esse, vi sia una relazione di parentela.



Organi omologhi ed analoghi

TEORIA DELL'EVOLUZIONE

L'omologia costituisce una delle principali prove della veridicità della teoria dell'evoluzione.

 
 
 


SchedeDiGeografia.net

Storiafacile.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

EconomiAziendale.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter