MONOCOTILEDONI E DICOTILEDONI

Materiale per la scuola media
Argomenti simili:
La fecondazione - scuola media

MONOCOTILEDONI E DICOTILEDONI

All'interno del seme delle angiosperme si trovano uno o più cotiledoni che contengono le sostanze nutritive necessarie ad alimentare la nuova pianta.

I cotiledoni presenti all'interno del seme possono essere:

  • uno soltanto e, in questo caso, la pianta è detta monocotiledone;
  • due e, in questo caso, la pianta è chiamata dicotiledone.

Queste due categorie di piante, però, non si differenziano solamente per il numero di cotiledoni presenti nel seme.

MONOCOTILEDONI

I monocotiledoni hanno:

  • fusto erbaceo;
  • foglie dal margine liscio e con nervature parallele;
  • radici fascicolate;
  • fiori nei quali i petali e i sepali non sono distinti.

Sono monocotiledoni, ad esempio, i tulipani, i narcisi, le orchidee.

DICOTILEDONI

I dicotiledoni hanno:

  • fusto legnoso o erbaceo;
  • foglie larghe con nervatura centrale dalla quale partono quelle periferiche;
  • radici spesso a fittone;
  • fiori dotati di petali e sepali.

Sono dicotiledoni, ad esempio, il castagno, la patata, il carciofo, la dalia.

 
 
 


SchedeDiGeografia.net

Storiafacile.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

EconomiAziendale.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter