IL GINECEO

Materiale per la scuola superiore
Argomenti simili:
Le parti del fiore - scuola elementare
Il fiore - scuola media
Il fiore - scuola superiore

GINECEO

Prende il nome di gineceo l'apparato sessuale femminile dei fiori.

Esso si trova, normalmente, al centro del fiore ed è formato da antofilli chiamati carpelli.

Uno o più carpelli vanno a formare il pistillo il quale, a sua volta, è composto da un filamento detto stilo che, all'estremità superiore si apre nello stimma, mentre nella parte inferiore presenta un rigonfiamento detto ovario.


Pistillo


A volte lo stimma poggia direttamente sull'ovario, mentre manca lo stilo: in questi casi si parla di stimma sessile.

Lo stimma è dotato di particolari cellule capaci di emettere una sostanza vischiosa con lo scopo di trattenere il polline e di favorire la germinazione.

OVARIO MONOCARPIOCO, APOCARPICO E SINCARPICO

Il numero di carpelli che formano l'ovario può essere variabile:

  • se l'ovario è formato da un solo carpello e da un solo pistillo si parla di ovario monocarpico;
  • se l'ovario è formato da più carpelli esso è detto policarpico. In questo caso è possibile che:
    • ogni carpello forma un ovario e rimane separato dagli altri carpelli, con la conseguenza che ci sono più pistilli. In questo caso si parla di ovario apocarpico;
    • ogni carpello si unisce con quelli vicini in modo da formare un solo ovario che viene detto ovario sincarpico.


Ovario monocarpico, apocarpico, sincarpico

OVARIO UNILOCULARE E OVARIO PLURILOCULARE

L'ovario è detto uniloculare se presenta al suo interno una sola cavità, mentre se è divisa in più cavità è detto ovario pluriloculare.

PLACENTAZIONE ASSILE, PARIETALE E CENTRALE

Gli ovuli sono inseriti nell'ovario mediante un tessuto che prende il nome di placenta.

Quando gli ovuli sono collocati:

  • al centro dell'ovario si parla di placentazione assile;
  • sulla parete dell'ovario si parla di placentazione parietale;
  • su un asse centrale che non è collegato con le pareti dell'ovario si parla di placentazione centrale.

OVARIO SUPERO, MEDIO ED INFERO

A seconda della posizione che l'ovario assume rispetto alla corolla e al calice viene definito:

  • supero, quando è situato al di sopra della corolla e del calice;
  • medio o semiinfero, quando è situato alla stessa altezza della corolla e del calice;
  • infero, quando è situato al di sotto della corolla e del calice.


Ovario supero, medio ed infero

 
 
 


SchedeDiGeografia.net

Storiafacile.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

EconomiAziendale.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter