DIAGRAMMA FIORALE

Materiale per la scuola superiore
Argomenti simili:
Formula fiorale - scuola superiore

FORMULE FIORALI E DIAGRAMMI FIORALI

La struttura di un fiore può essere rappresentata:

  • mediante una apposita notazione che prende il nome di formula fiorale;
  • oppure attraverso uno schema grafico detto diagramma fiorale.

DIAGRAMMA FIORALE

Il diagramma fiorale non è altro che una rappresentazione grafica della struttura di un fiore.

Esso viene costruito mediante una serie di simboli, ognuno dei quali indica una parte del fiore.

Tali simboli sono disposti in maniera tale da replicare la posizione che le varie parti (sepali, petali, stami e carpelli) hanno nel fiore rappresentato.

COME SI DISEGNA UN DIAGRAMMA FIORALE

Il diagramma fiorale è disegnato su una serie di cerchi concentrici, ognuno dei quali rappresenta una parte del fiore e rispetta:

  • la posizione che essa ha nel fiore;
  • il rapporto con le altre parti.

Il cerchio più esterno è il calice, segue la corolla, poi l'androceo, mentre in posizione più interna viene situato il gineceo.

I pezzi saldati tra loro, come ad esempio i petali dei fiori a campanula, vengono uniti mediante delle linee tratteggiate.

La parte maschile del fiore viene indicata con le sezioni delle antere, mentre la parte femminile viene indicata con la sezione dell'ovario.

Le parti del fiore fuse tra loro sono indicate con un arco continuo, mentre quelle che non sono fuse tra loro vengono indicate da archi separati.

ESEMPI DI DIAGRAMMI FIORALI

Il primo diagramma fiorale che riportiamo sotto rappresenta un fiore a simmetria raggiata, cioè divisibile in due parti perfettamente simmetriche tra loro.

Il calice è formato da 4 sepali separati, rappresentanti dai 4 archi più esterni.

Anche la corolla è formata da 4 petali separati, rappresentati dai 4 archi immediatamente successivi: i petali sono alterni rispetto ai sepali.

Il fiore ha, inoltre, 4 stami liberi opposti ai petali e un ovario formato da un unico carpello.


Esempio di diagramma fiorale



Anche il secondo diagramma fiorale che riportiamo sotto rappresenta un fiore a simmetria raggiata il cui calice è formato da 4 sepali: questi, però, sono uniti, infatti i 4 archi più esterni sono collegati da linee tratteggiate.

Anche la corolla è formata da 4 petali uniti, rappresentati dai 4 archi immediatamente successivi collegati, anch'essi, da linee trattegiate. I petali sono alterni rispetto ai sepali.

Il fiore ha 4 stami attaccati alla corolla e un ovario formato da 4 carpelli saldati.


Esempio di diagramma fiorale



Il terzo diagramma fiorale che riportiamo sotto rappresenta un fiore a simmetria bilaterale, in altre parole possiamo immaginare il fiore diviso in due parti (quella superiore e quella inferiore) e una di esse è divisibile in due parti speculari tra loro (il lato sinistro e quello destro della parte superiore).

Il calice è formato da 5 sepali uniti, mentre la corolla è composta da 5 petali separati.

Il fiore ha 9 stami attaccati e uno libero.

L'ovario è formato da 3 carpelli liberi.


Esempio di diagramma fiorale



 
 
 


SchedeDiGeografia.net

Storiafacile.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

EconomiAziendale.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter