LE PIANTE IN AUTUNNO

Materiale per la scuola media
 

ESSERI VIVENTI

Le piante sono esseri viventi.

Dalla loro osservazione possiamo apprendere molto notizie.

COME SOPRAVVIVONO LE PIANTE ALL'INVERNO

In autunno le temperature iniziano ad abbassarsi, il numero di ore del giorno nelle quali vi è luce si riducono, le piogge diventano più frequenti.

Le piante si preparano a vivere la stagione più fredda: quella dell'inverno. Ma come affrontano i cambiamenti climatici?

Esse non possono migrare, come fanno molti animali ma, esattamente come fanno alcune specie animali, possono entrare in una sorta di letargo che permette loro di rallentare le funzioni vitali.

La maggior parte delle piante, all'arrivo dell'autunno, ha già prodotto i propri frutti.

Alcune di esse:

  • perdono le foglie, come accade a molte piante legnose, quali il faggio, il noce, il ciliegio;
  • altre conservano solamente un ciuffo di foglie vicino al suolo. E' il caso di alcune piante erbacee come il radicchio o il dente di leone;
  • altre ancora sopravvivono sotto forma di organi sotterranei carnosi pieni di nutrimento. E' quello che accade al tubero della patata e al bulbo della cipolla;
  • ci sono poi le piante annuali che, una volta prodotti i semi, muoiono. I semi di queste piante contengono pochissima acqua e sono in grado di resistenre anche a temperature molto basse. E' il caso del grano, del miglio, dei fagioli.

ESPERIMENTO

Possiamo verificare la resistenza al freddo dei semi di molte piante annue con un semplice esperimento.

Prendiamo dei semi di fagioli: dividiamo i nostri semi in due parti uguali e mettiamo una di queste parti in frigorifero per alcuni giorni.

Una volta trascorso questo tempo seminiamo, in due vasi diversi, i fagioli che sono stati in frigo e quelli che abbiamo tenuto fuori dal frigo.

Vedremo che, se i due vasi vengono messi nello stesso posto, con la stessa esposizione al Sole e vengono annaffiati alla stessa maniera, le piantine che nasceranno nei due diversi vasi saranno all'incirca le stesse: questo dimostra che i semi che sono stati messi in frigorifero non sono stati rovinati dal freddo.

PERCHE' IN AUTUNNO CADONO LE FOGLIE

Perché molte piante perdono le foglie in autunno?

Molte piante, quelle che presentano foglie larghe e ricche di acqua, quando arriva l'autunno le lasciano cadere a terra: esse prima ingialliscono e poi si staccano dal ramo. Il distacco avviene in un punto ben preciso ed in modo netto.

Le foglie cadono perché non riuscirebbero a sopravvivere al freddo.

Prima di cadere, però, si riempiono delle sostanze di rifiuto di cui la pianta intende disfarsi e cedono alla pianta le sostanze che le possono essere ancora utili.

I SEMPREVERDI

Non tutte le piante perdono le foglie in autunno. Alcune piante hanno foglie a forma di aghi sottili e rigidi e, in alcuni casi, coperti da peluria.

Queste piante prendono il nome di sempreverdi proprio perché non perdono mai le foglie. Esse, infatti, riescono a resistere al freddo anche nel caso di temperature molto basse.

Tuttavia, anche nei sempreverdi le foglie cadono: questo avviene quando sono nate nuove foglie.

La caduta delle foglie, anche in questo caso, permette alla pianta di liberarsi di sostanze di scarto.

 
 
 


SchedeDiGeografia.net

Storiafacile.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

EconomiAziendale.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter