www.LeMieScienze.net

 

Torna alla home page

Resta aggiornato sulle novitÓ del sito

Inviaci una mail

 

 
 

Degradazione delle rocce

 

 Materiale per la scuola superiore

 

Argomenti simili:

 

- Il modellamento delle rocce - scuola superiore

- Alterazioni chimiche delle rocce - scuola superiore

- L'azione modellante dei corsi d'acqua - scuola superiore

- L'azione modellante dei ghiacciai - scuola superiore

- L'azione modellante del mare - scuola superiore

- L'azione modellante del vento - scuola superiore

 
 

 

 
DISGREGAZIONE FISICA ED ALTERAZIONE CHIMICA

La degradazione delle rocce pu˛ avvenire in seguito a:

  • processi fisici;
  • processi chimici.

 

I primi consistono in una disgregazione fisica o meccanica della roccia e sono causati soprattutto dagli agenti atmosferici: ghiaccio, sbalzi di temperatura, ecc..

I secondi, invece, consistono in alterazioni chimiche subite dalle rocce e prodotte dal contatto con l'acqua o con alcuni componenti dell'aria.

Normalmente, le rocce sono interessate sia dai processi di disgregazione fisica che dalle alterazioni chimiche, tuttavia, un tipo di processo pu˛ prevalere sull'altro soprattutto in base al tipo di clima.

 

CLIMI FREDDI

Dove il clima Ŕ freddo prevale, in genere, una digradazione fisica delle rocce causata dal gelo.

L'acqua che si infiltra nelle rocce, congelando, aumenta di volume ed esercita una pressione che pu˛ provocarne la rottura. 

Questo fenomeno prende il nome di crioclastismo dai termini greci:

  • kryˇs, ovvero ghiaccio;

e

  • klasˇs, ovvero rotto.

I frammenti prodotti dalla rottura della roccia sono, da un punto di vista chimico, del tutto identici alla roccia madre da cui si sono staccati.

Essi, scivolando ai piedi dalle montagna, vanno a formare dei depositi che prendono il nome di detriti di falda.

 

CLIMI CALDI E SECCHI

Dove il clima Ŕ prevalentemente caldo e secco, essendo l'acqua scarsa, difficilmente si verificano fenomeni di crioclastismo.

In questi casi, per˛, sono gli sbalzi di temperatura tra giorno e notte a provocare una sollecitazione termica che sgretola la roccia.

I frammenti prodotti da questo fenomeno vengono portati lontano dal vento.

Questo tipo di disgregazione fisica si verifica nei deserti e nelle regioni aride dei tropici.

 

CLIMI UMIDI E TEMPERATI

Laddove il clima Ŕ prevalentemente umido o temperato, la degradazione delle rocce avviene soprattutto in seguito a processi di alterazione chimica.

Quest'ultima Ŕ dovuta principalmente all'ossigeno e all'anidride carbonica presenti nell'aria: essi, sciogliendosi nell'acqua piovana,  corrodono le rocce.

Le alterazioni chimiche delle rocce sono frequenti dove le piogge sono abbondanti come nelle zone equatoriali.

 

Altri argomenti sul modellamento della Terra, sui vulcani e i terremoti

 

 

 
 
 
Gli argomenti presenti sul sito

 

SchedeDiGeografia.net
 
StoriaFacile.net
 
LezioniDiMatematica.net
 
www.DirittoEconomia.net
 
www.EconomiAziendale.net
 
MarchegianiOnLine.net
 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicitÓ. Non pu˛ pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. 

Il materiale presente sul sito non pu˛ essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore. Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681