www.LeMieScienze.net

 

Torna alla home page

Resta aggiornato sulle novità del sito

Inviaci una mail

 

 
 

Vita e morte di una stella

 

 Materiale per la scuola media

 

 Argomenti simili:

- Le stelle - scuola elementare

- Morte di una stella - scuola media

- Evoluzione stellare - scuola superiore

 
 

 

 

NEBULOSA 

Nell'Universo vi sono delle zone che prendono il nome di nebulose o nubi interstellari.

In queste zone vi è un'elevata concentrazione di polveri e alcuni gas, soprattutto idrogeno.

Il loro aspetto è quello di una massa che può essere:

  • oscura, se non emette luce;
  • luminosa:
    • se al centro della nebulosa vi è una stella che emette luce. Queste nebulose sono dette ad emissione;

    oppure

     

    • se essa riflette la luce proveniente da stelle vicine. In questo caso si parla di nebulose a riflessione.

 

COLLASSO GRAVITAZIONALE

Le particelle che formano la nebulosa, ad un certo punto, per effetto della reciproca attrazione gravitazionale, cominciano a concentrarsi in una zona dove la forza di attrazione cresce sempre più. 

Crescendo la forza di attrazione, questo fenomeno, che prende il nome di collasso gravitazionale, aumenta.

Si viene a formare così, una protostella.

 

Nascita di una stella

PROTOSTELLA

La protostella è una sfera, costituita dello stesso materiale della nebulosa da cui si è formata, e circondata sempre da questa nube di gas.

La forza di gravità continua a spingere i gas all'interno della protostella, la cui massa diventa sempre più calda. Ad un certo punto, all'interno della protostella, la temperatura diventa elevatissima e questo provoca delle reazioni di fusione nucleare: i nuclei degli atomi di idrogeno si fondono tra loro e danno vita ad atomi di elio e ad una grandissima quantità di energia

La protostella è diventata una stella.

Questo processo, che porta alla nascita di una stella, può durare anche milioni di anni.

 

STABILITA' DELLA STELLA

Le dimensioni di una stella rimangono a lungo stabili, cioè uguali a quelle del momento in cui essa è nata. Ciò è dovuto al fatto che si contrastano tra loro e si bilanciano due forze:

  • la forza gravitazionale che attrae le particelle della nebulosa disperse intorno ad essa e tende a ridurre le dimensioni della stella perché porta a concentrarne la massa;
  • l'energia prodotta dalla fusione nucleare che avviene all'interno della stella e che porta ad allontanare le particelle.

 

Per circa il 90% della sua vita, queste due forze sono tra loro in equilibrio, e le dimensioni della stella non variano.

Stabilità della stella

 

MORTE DELLA STELLA

Arriva, però, il momento in cui tutto l'idrogeno presente all'interno della stella si è trasformato in elio.

A questo punto, all'interno di essa, non si hanno più reazioni nucleari e, quindi, la forza gravitazionale che attrae le particelle verso il nucleo della stella prevale e porta ad una sua contrazione.

Questo genera un aumento della temperatura all'interno della stella che provoca delle nuove reazioni nucleari che trasformano l'elio in carbonio e  causano una dilatazione della stella che finisce per morire.

La morte di una stella avviene in modi diversi a seconda delle sua massa iniziale.

 

Morte di una stella

 Altri argomenti sull'ambiente celeste

 

 

 
 
 
Gli argomenti presenti sul sito

 

SchedeDiGeografia.net
 
StoriaFacile.net
 
LezioniDiMatematica.net
 
www.DirittoEconomia.net
 
www.EconomiAziendale.net
 
MarchegianiOnLine.net
 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. 

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore. Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681