www.LeMieScienze.net

 

Torna alla home page

Resta aggiornato sulle novità del sito

Inviaci una mail

 

 
 

I laghi

 

 Materiale per la scuola superiore

 

Argomenti simili:

- Le acque dolci - scuola superiore

 
 

 

 

LAGHI 

Un lago è un avvallamento del terreno riempito dall'acqua.

L'acqua può arrivare al lago:

 

L'acqua esce dal lago attraverso uno o più fiumi che prendono il nome di emissari

I laghi possono anche non avere emissari e l'acqua lascia il lago per effetto dell'evaporazione o della circolazione sotterranea.

 

TIPI DI LAGHI

Esistono vari tipi di laghi, a seconda di come hanno avuto origine:

  • i laghi vulcanici, sono laghi che si formano nei crateri dei vulcani spenti. La loro forma, in genere, è circolare e sono alimentati esclusivamente dalle acque piovane o da acque sotterranee;
  • i laghi di escavazione glaciale o, più semplicemente, laghi glaciali, sono laghi che si formano in conche scavate dai ghiacciai. La loro forma, è generalmente, allungata e si trovano alle alte latitudini o ai piedi delle catene montuose;
  • i laghi tettonici sono laghi che si trovano nelle valli tettoniche che si formate in seguito ai movimenti della crosta terrestre;
  • i laghi carsici, sono laghi sotterranei o superficiali presenti nelle zone dove si trova il fenomeno del carsismo. Generalmente sono alimentati da acque sotterranee ed hanno emissari sotterranei. Essi hanno durata stagionale;
  • i laghi costieri sono tipici delle zone in prossimità del mare. Si formano per effetto del deposito di materiale nei pressi della costa con la formazione di lingue di sabbia che creano una sorta di baia. Per questa ragione essi sono laghi salati;
  • i laghi di sbarramento, si formano per effetto di un grande sbarramento lungo il corso di un fiume, tale da determinare l'accumularsi di grandi quantità di acqua. Lo sbarramento può essere dovuto ad una frana, ad una colata lavica, alla formazione di un ghiacciaio, ad un deposito alluvionale creato da altri fiumi;
  • i laghi artificiali sono laghi di sbarramento nei quali, però, lo sbarramento viene creato artificialmente dall'uomo mediante una diga.

 

LAGHI ED EVOLUZIONE TERRESTRE

I laghi sono elementi transitori del paesaggio. Essi, infatti, possono sparire in un arco di tempo relativamente breve, compreso tra i 5.000 e i 20.000 anni. La causa di tutto ciò è il deposito di sedimenti che si verifica sul fondo dell'avvallamento e che, poco per volta, tende a colmare la conca nella quale si era depositata l'acqua. 

A ciò va aggiunto che gli emissari, col tempo, allargano e rendono più profonda l'apertura di uscita dell'acqua: in questo modo, poco alla volta, il lago finisce col diventare un semplice raccordo tra immissari ed emissari.

I laghi più duraturi sono i laghi tettonici, come il lago Baikal in Russia o il Mar Morto, che seppure prende il nome di mare, in realtà, è un grande lago.

 

CARATTERISTICHE DEI LAGHI

I laghi sono formati, normalmente, da acque dolci. Solamente i laghi costieri  alcuni laghi di origine tettonica sono costituiti da acque salate. Un esempio di lago tettonico è il Mar Morto che ha una elevata concentrazione di sali dovuta alla elevata evaporazione.

La temperatura delle acque dei laghi può variare a seconda della latitudine e della quota a cui si trova il lago e a seconda della sua profondità. Nella maggior parte dei casi, la temperatura sul fondo del lago si aggira intorno ai 4°C, mentre in superficie la temperatura è vicina a quella dell'aria. Di conseguenza, i laghi che si trovano alle medie latitudini, in estate, hanno un'acqua più calda in superficie che sul fondo: a tale proposito di parla di stratificazione termica diretta. In inverno, invece, l'acqua superficiale può anche ghiacciare, mentre il fondale rimane ad una temperatura che si aggira sempre sui 4° C: in questo modo i pesci e la vegetazione riescono a sopravvivere.

Il colore dell'acqua dei laghi può dipendere dalla presenza di microrganismi animali o vegetali che possono conferire all'acqua un colore rossastro o bruno. E' questo, però, un fenomeno che si va riducendo per effetto dell'inquinamento.

Le acque dei laghi subiscono uno spostamento che prende il nome di sesse: esse sono delle oscillazioni periodiche del livello dell'acqua. L'acqua sale su una sponda del lago e scende sull'altra. La causa di tutto ciò è la temperatura dell'atmosfera: come essa varia nel corso dell'anno, varia anche la temperatura dell'acqua e, di conseguenza, la sua densità. Tutto ciò genera dei moti convettivi che mescolano le acque.

Il fenomeno delle sesse di verifica anche sui mari chiusi.

 

 Altri argomenti sull'acqua e l'idrosfera

 

 

 
 
 
Gli argomenti presenti sul sito

 

SchedeDiGeografia.net
 
StoriaFacile.net
 
LezioniDiMatematica.net
 
www.DirittoEconomia.net
 
www.EconomiAziendale.net
 
MarchegianiOnLine.net
 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. 

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore. Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681