LEGGE DI GRAVITAZIONE UNIVERSALE

Materiale per la scuola superiore

MOTO DI RIVOLUZIONE

Sappiamo che i pianeti girano intorno al Soleseguendo una propria orbita.

Potremmo però chiederci: "Cosa spinge i pianeti a muoversi intorno al Sole?"

ISAAC NEWTON

Fu l'astronomo inglese Isaac Newton a dare una risposta a questa domanda.

Egli intuì che a trattenere i pianeti in orbita intorno al Sole fosse la forza di gravità.

FORZA DI GRAVITA'

La forza di gravità, detta anche forza di attrazione gravitazionale, è una forza che hanno tutti i corpi presenti nell'Universo e che fa sì che essi si attraggano a vicenda.

LEGGE DI GRAVITAZIONE UNIVERSALE

Newton enunciò, così, la sua legge di gravitazione universale, la quale afferma che due corpi qualsiasi dell'Universo si attraggono mutuamente con una forza che è:

  • direttamente proporzionale alle loro masse;
  • e inversamente proporzionale al quadrato delle loro distanze.

La formula della legge di gravitazione universale è la seguente:


Formula della legge di gravitazione universale

dove

F è la forza di gravitazione universale

m1 e m2 sono le masse dei due corpi

d è la distanza tra i centri dei due corpi;

G è una costante detta costante di gravitazione universale uguale per tutti i corpi e per ogni punto dell'Universo.

PESO

La forza di gravità potremmo dire che "ci tiene con i piedi per terra", nel senso che ci impedisce di essere sbalzati via nello spazio.

La forza con la quale la Terra attira un corpo verso il suo centro non è altro che il peso di quel corpo.

FORZA DI GRAVITA' DEI CORPI CELESTI

La forza di gravità esercitata da un corpo celeste è diversa rispetto a quella esercitata da un altro corpo celeste.

Ad esempio: la forza di gravità esercitata dalla Luna è 1/6 rispetto a quella esercitata dalla Terra.

FORZA DI GRAVITA' NEL SISTEMA SOLARE

Nel Sistema Solare, ogni corpo celeste è attratto dai corpi circostanti e, a sua volta, li attrae.

Ogni pianeta, quindi, subisce la forza di attrazione:

  • del Sole, relativamente vicino e che ha una notevole massa;
  • degli altri pianeti, che hanno una massa molto più modesta rispetto al Sole;
  • >delle altre stelle, molto lontane.

La combinazione di queste forze fa sì che il pianeta non si muova con velocità costante e in linea retta ed impedisce al pianeta di essere attratto dal Sole al punto da cadere verso di esso, permettendogli di continuare a muoversi lungo la sua orbita.

 
 


SchedeDiGeografia.net

Storiafacile.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

EconomiAziendale.net

MarchegianiOnLine.net