www.LeMieScienze.net

 

Torna alla home page

Resta aggiornato sulle novità del sito

Inviaci una mail

 

 
 

La fossilizzazione

 

 Materiale per la scuola superiore

 

Argomenti simili:

 

- I processi di fossilizzazione - scuola superiore

- I fossili - scuola superiore

- I fossili guida - scuola superiore

- Datazione relativa e datazione assoluta - scuola superiore

 
 

 

 

PALEONTOLOGIA

Il termine paleontologia deriva da due parole greche:

  • palaios, che significa antico;
  • ontos, che significa essere, vita.

 

La paleontologia è la scienza che studia la vita nelle ere geologiche antiche e, per farlo, si avvale dei fossili.

 

FOSSILI

Per fossili si intendono:

  • sia i resti di animali e di piante vissuti in epoche passate;
  • sia le tracce che essi hanno lasciato nelle rocce, come orme, impronte, ecc..

 

FOSSILIZZAZIONE

Si chiama fossilizzazione il processo mediante il quale i resti di un organismo morto vengono trasformati in fossili.

I fossili si trovano soprattutto nelle rocce sedimentarie: tutte le rocce sono sottoposte all'erosione ad opera degli agenti atmosferici o in seguito alle escursioni termiche. I frammenti che si formano vengono trasportati lontano dal vento e dalle acque. Spesso i luoghi di deposito di tali frammenti sono costituiti dal fondale dei laghi o dei mari. Questi sedimenti si consolidano e danno vita alle rocce.

Tra i sedimenti si possono depositare anche dei resti di organismi vegetali o animali. Ad esempio: un pesce muore e si deposita sul fondale marino. I tessuti molli del pesce possono essere mangiati da altri pesci o decomposti dai batteri. Rimangono, invece, le parti dure dell'animale, nel nostro esempio le lische. Il moto ondoso può frantumare anche le parti dure che possono, inoltre, essere decomposte dalle sostanze chimiche presenti nelle acque. Tuttavia se le parti dure dell'organismo vengono coperte rapidamente da altri sedimenti il processo di frammentazione e di decomposizione si arresta. I sedimenti, poco alla volta, si trasformano in roccia, all'interno della quale vi sono i resti di organismi viventi (nel nostro caso la lisca). Può accadere che le rocce sedimentarie emergano dai fondali in quanto il mare si ritira o perché si hanno dei movimenti della litosfera: in questi casi l'erosione può portare in superficie il fossile.

I fossili più comuni, proprio perché sono costituiti dalle parti dure di un essere vivente, sono di origine animale: gusci, scheletri, conchiglie, denti. Essi si trovano soprattutto nel mare, mentre è meno frequente ritrovarli sulla superficie terrestre.

Si possono ritrovare fossili anche nelle rocce metamorfiche che si sono formate da rocce sedimentarie a temperature non superiori a 320° C, mentre sono assenti in quelle formatesi a temperature più elevate in quanto essi vengono completamente distrutti dal calore.

I fossili non sono presenti neppure nelle rocce magmatiche intrusive che si formano dal magma che si solidifica in profondità perché nessun organismo può vivere in ambienti così caldi, mentre possono restare imprigionati nelle rocce magmatiche effusive anche se tale ipotesi è molto rara.

 

IMPRONTA ESTERNA E MODELLO INTERNO

I resti degli organismi viventi possono lasciare la loro impronta nelle rocce in due modi diversi, mediante:

  • il modello interno;
  • l'impronta esterna.

 

Quando l'organismo vivente muore e viene inglobato nei sedimenti, la parte organica si decompone lasciando una cavità. Quest'ultima può essere riempita con altro materiale, come ad esempio i materiali fangosi presenti sul fondo del mare. Quando anche il guscio originale si dissolve, rimane il calco interno. In questi casi si parla di modello interno.

L'impronta esterna, invece, si ha nel caso in cui la forma del guscio viene ad imprimersi nel materiale fangoso del fondo marino, lasciando così la sua impronta. anche dopo che si è dissolto.

 

 Altri argomenti sulla storia della Terra

 

 

 
 
 
Gli argomenti presenti sul sito

 

SchedeDiGeografia.net
 
StoriaFacile.net
 
LezioniDiMatematica.net
 
www.DirittoEconomia.net
 
www.EconomiAziendale.net
 
MarchegianiOnLine.net
 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. 

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore. Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681