www.LeMieScienze.net

 

Torna alla home page

Resta aggiornato sulle novità del sito

Inviaci una mail

 

 
 

Vari tipi di acqua

 

 Materiale per la scuola media

 

Argomenti simili:

 

- Acqua dolce e acqua salata - scuola elementare

- Perché l'acqua del mare è salata? - scuola elementare

- Le acque dolci - scuola superiore

- Le acque salate - scuola superiore

 
 

 

 

CLASSIFICAZIONE DELLE ACQUE 

Le acque possono essere classificate:

 

  • in base alla loro provenienza;
  • in base al loro utilizzo.

 

CLASSIFICAZIONE DELLE ACQUE IN BASE ALLA LORO PROVENIENZA

In base alla loro provenienza distinguiamo le acque in:

  • acque meteoriche, ovvero le precipitazioni atmosferiche come pioggia, grandine, brina, rugiada;
  • acque superficiali che a loro volta si differenziano in:

     

     

  • acque sotterranee, ovvero le acque che si trovano nel sottosuolo. Esse sono acque piovane che penetrano nel terreno fino a che non incontrano uno strato di roccia impermeabile che non le lascia passare, portando così alla formazione delle falde freatiche
  • acque sorgive, cioè acque meteoriche che sono penetrare nel terreno e successivamente affiorano in superficie:

     

    • spontaneamente, nelle sorgenti;
    • artificialmente in seguito alla costruzione di pozzi.

    Le acque delle sorgenti possono essere, a loro volta, distinte in:

  • acque potabili;
  • acque minerali;
  • acque termali;
  • acque termominerali.

 

CLASSIFICAZIONE DELLE ACQUE IN BASE AL LORO UTILIZZO

In base alla loro utilizzazione distinguiamo le acque in:

  • acque minerali, cioè acque che sgorgano spontaneamente da sorgenti perenni naturali o perforate dall'uomo. Perché un'acqua sia considerata minerale deve avere caratteristiche igieniche particolari e proprietà favorevoli alla salute;

Le acque minerali, a loro volta, si dividono in base alla quantità di sali minerali in esse disciolte in:

  • acque oligominerali aventi un basso contenuto di sali minerali e, quindi, di facile digestione;
  • acque medio minerali, con un maggior contenuto di sali minerali;
  • acque minerali propriamente dette, ricche di sali minerali;
  • acque potabili, ovvero acque sorgive, come quelle minerali, ma che non presentano particolari caratteristiche igieniche e proprietà favorevoli alla salute;
  • acque industriali, cioè acque che per le loro caratteristiche possono essere impiegate nei processi industriali. Ad esempio le acque usate nelle caldaie non devono contenere sostanze che potrebbero provocare incrostazioni;
  • acque agricole, cioè acque che non contengono sostanze che possono essere dannose per le colture.

 

 

 Altri argomenti sull'acqua e l'idrosfera

 

 

 
 
 
Gli argomenti presenti sul sito

 

SchedeDiGeografia.net
 
StoriaFacile.net
 
LezioniDiMatematica.net
 
www.DirittoEconomia.net
 
www.EconomiAziendale.net
 
MarchegianiOnLine.net
 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. 

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore. Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681