LA TRASPIRAZIONE DELLE PIANTE

Materiale per la scuola superiore
Argomenti simili:
La traspirazione - scuola media

LA TRASPIRAZIONE

Le traspirazione è il processo mediante il quale l'acqua che la pianta assorbe dal terreno attraverso le radici, torna nell'atmosfera.

La traspirazione delle piante avviene attraverso le foglie, ed in particolare, attraverso gli stomi presenti soprattutto sulla pagina inferiore di esse.

Il fatto che gli stomi si trovano nella pagina inferiore delle piante non è un caso, infatti questa è meno esposta al Sole: in questo modo la pianta perde meno acqua durante le ore più calde della giornata.

CICLO DELL'ACQUA NELLE PIANTE

Il ciclo dell'acqua nelle piante è composto da tre fasi:

  • l'assobimento dell'acqua da parte delle radici;
  • la circolazione della linfa all'interno della pianta;
  • la traspirazione.

Le piante hanno bisogno di assorbire una grande quantità di acqua dal terreno per poter prendere i sali minerali in essa disciolti e necessari per la produzione delle sostanze nutritive. La mancanza di acqua porta la pianta, a lungo andare, ad appassire e successivamente a morire.

Tuttavia solamente una modesta parte (1 - 2%) di questa acqua viene utilizzata per la crescita e per il metabolismo: la parte restante ritorna all'ambiente estero mediante la traspirazione.

Acqua e sali minerali costituiscono la linfa grezza, detta anche linfa ascendente. Essa viene trasportata attraverso lo xilema dalle radici, lungo il fusto, fino alle foglie.

Questa risalita dell'acqua e dei sali minerali attraverso lo xilema è possibile grazie alla traspirazione: nel momento in cui le foglie perdono acqua in seguito alla traspirazione, aumenta la concentrazione salina nelle cellule e questo fa sì che venga attirata acqua dalle cellule vicine per osmosi. Questo processo, parte delle foglie, e va a ritroso fino alle radici.

La forza coesiva che tiene unite le molecole d'acqua fa sì che, ogni goccia evaporata viene sostituita da una nuova goccia che viene tirata su nello xilema. Le goccie d'acqua formano così una sorta di catena che va dalle radici fino alle foglie della pianta.

TRASPIRAZIONE STOMATICA E CUTICOLARE

La traspirazione avviene prevalentemente attraverso gli stomi presenti nelle foglie: è questa la cosidetta traspirazione stomatica.

Accanto ad essa, però, nella pianta si verifica anche una traspirazione nella cuticola che riveste l'epidermide delle foglie: questa traspirazione, meno importante dal punto di vista quantitativo, è detta traspirazione cuticolare.

FATTORI CHE INFLUENZANO LA TRASPIRAZIONE

Numerosi sono i fattori che influenzano la traspirazione: alcuni sono fattori atmosferici, altri legati alle caratteristiche della pianta stessa. I principali fattori sono:

  • l'umidità presente nell'aria;
  • la temperatura;
  • il vento;
  • lo spessore della cuticola;
  • la quantità di stomi presenti sulle foglie.

SICCITA'

In condizioni di siccità, per evitare che le piante perdano troppa acqua in seguito alla traspirazione, gli stomi rimangono aperti solamente il tempo strettamente necessario a svolgere la fotosintesi clorofilliana.

 
 
 


SchedeDiGeografia.net

Storiafacile.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

EconomiAziendale.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter