www.LeMieScienze.net

 

Torna alla home page

Resta aggiornato sulle novità del sito

Inviaci una mail

 

 
 

Il tempo atmosferico

 

 Materiale per la scuola superiore

 

Argomenti simili:

 

- Il tempo meteorologico - scuola elementare

 
 

 

 
TEMPO ATMOSFERICO

Si definisce tempo atmosferico lo stato dell'atmosfera in un dato istante in una determinata località. Esso comprende la temperatura, la pressione, l'umidità, i venti, la nuvolosità, le precipitazioni.

Il tempo atmosferico è detto anche stato dell'atmosfera o tempo meteorologico.

Come abbiamo detto il tempo atmosferico si riferisce ad una certa località e ad un determinato istante. Perché? 

Prendiamo in considerazione il tempo atmosferico di una certa città oggi: quindi esaminiamo la temperatura, l'umidità, i venti, ecc.... Domani, nella stessa città, il tempo potrà essere diverso. Addirittura il tempo può cambiare anche nell'arco della stessa giornata in un dato luogo.

E chiaro poi che, se mi sposto in un'altra città, anche vicina alla prima, nello stesso istante il tempo atmosferico potrebbe essere diverso.

 

MASSA D'ARIA

La principale causa del cambiamento del tempo atmosferico è dato dallo scontro tra masse d'aria con temperature e umidità diverse.

Una massa d'aria è una parte di Troposfera, molto ampia, che può arrivare anche ad alcune migliaia di chilometri e che presenta temperatura e umidità costanti.

Le masse d'aria hanno temperature ed umidità diverse a seconda della zona in cui si trovano. Così ai Poli e nelle zone continentali si incontrano masse d'aria fredde, mentre ai Tropici si hanno masse di aria calda. Nelle zone continentali le masse d'aria sono secche, mentre in quelle marine esse sono umide. Queste caratteristiche si andranno a combinare per cui, ad esempio, nelle zone polari continentali si hanno masse d'aria fredda e secca, mentre nelle zone polari marittime si hanno masse d'aria fredda e umida. Allo stesso modo nelle regioni tropicali continentali l'aria è calda e secca, mentre nelle regioni tropicali marittime essa è calda ed umida.

Le masse d'aria sono in continuo movimento e la loro velocità può arrivare anche a 800 km al giorno.

 

FRONTE

Poiché le masse d'aria si muovono può accadere che due masse con caratteristiche diverse si incontrino. Esse non si mescoleranno, ma formeranno un fronte: con questa espressione si intende il punto di contatto di queste due masse d'aria diverse.

 

FRONTE CALDO 

Quando una massa d'aria calda arriva a ridosso di una massa d'aria fredda si parla di fronte caldo.

L'aria calda, meno densa e più leggera, scivola su quella fredda. Salendo si raffredda e il vapore acqueo in essa presente condensa dando vita alla formazione di nubi dette strati: si tratta di nubi molto estese orizzontalmente, che si trovano fino ad 800 metri e che provocano precipitazioni continue, ma non molto intense.

 

Fronte caldo

 

 

FRONTE FREDDO

Quando una massa d'aria fredda raggiunge una massa di aria calda si parla di fronte freddo.

L'aria fredda, più pesante di quella calda, si infila sotto di essa e la solleva. L'aria calda sale molto rapidamente e raffreddandosi, il vapore acqueo in essa presente condensa dando vita alla formazione di nubi dette cumulonembi: si tratta di nubi che si estendono verticalmente e che provocano precipitazioni brevi ma intense.

 

Fronte freddo

 

 

 Altri argomenti sul tempo e sul clima

 

 

 
 
 
Gli argomenti presenti sul sito

 

SchedeDiGeografia.net
 
StoriaFacile.net
 
LezioniDiMatematica.net
 
www.DirittoEconomia.net
 
www.EconomiAziendale.net
 
MarchegianiOnLine.net
 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. 

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore. Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681