www.LeMieScienze.net

 

Torna alla home page

Resta aggiornato sulle novità del sito

Inviaci una mail

 

 
 

I cicloni

 

 Materiale per la scuola superiore

 

Argomenti simili:

 

- Che cos'è un ciclone? - scuola elementare

 
 

 

 

CICLONE 

Un ciclone è una perturbazione atmosferica molto violenta generata da un movimento rotatorio di masse d'aria.

 

ORIGINE DEI CICLONI

I cicloni si formano negli oceani quando la temperatura dell'acqua raggiunge o supera i 27° C per parecchi metri di profondità.

L'acqua calda è in grado di riscaldare gli strati inferiori dell'atmosfera e, di conseguenza, si formano delle correnti ascendenti di aria calda ed umidità che danno vita a zone di bassa pressione. Quando l'aria calda sale, si raffredda, e il vapore acqueo in essa contenuto condensa provocando la formazione di nuvole.

 

Come si formano i cicloni

Durante la condensazione viene rilasciato del calore. Questo ulteriore riscaldamento dell'aria, la fa salire ancora di più, facendo sì che le nuvole si sviluppino sempre più in verticale fino a raggiungere anche i 14 km in altezza.

Intanto le nubi tendono a disporsi tutt'intorno alla zona di bassa pressione, che prende il nome di occhio del ciclone, e che appare calma.

 

 

Come si formano i cicloni

A causa della rotazione terrestre, le nubi iniziano a ruotare intorno all'occhio del ciclone. I venti diventano sempre più violenti fino a raggiungere e superere i 300 km orari. 

A questo punto il ciclone si sposta sulla terraferma sulla quale riversa piogge violentissime mentre i venti spazzano via tutto ciò che incontrano.

Poco a poco il ciclone si indebolisce fino a smorzarsi completamente.

 

Come si formano i cicloni

CICLONI TROPICALI ED EXTRATROPICALI

A seconda delle aree che colpiscono, i cicloni si differenziano in:

  • cicloni tropicali, se colpiscono le zone equatoriali;

  • cicloni extratropicali, se colpiscono zone più settentrionali rispetto all'Equatore.

 

I cicloni tropicali sono i più violenti anche se la loro durata è inferiore rispetto a quella dei cicloni extratropicali.

 

CICLONI, URAGANI, TIFONI, TORNADO

Cicloni, uragani e tifoni sono fenomeni simili tra loro: ciò che li differenzia è la zona dove si sviluppano.

Si parla di:

  • cicloni quando si sviluppano nell'Oceano Indiano;
  • uragani, quando si sviluppano nell'Oceano Atlantico;
  • tifoni, quando si sviluppano nell'Oceano Pacifico.

 

 Altri argomenti sul tempo e sul clima

 

 

 
 
 
Gli argomenti presenti sul sito

 

SchedeDiGeografia.net
 
StoriaFacile.net
 
LezioniDiMatematica.net
 
www.DirittoEconomia.net
 
www.EconomiAziendale.net
 
MarchegianiOnLine.net
 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. 

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore. Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681